Macelleria D'Errico

Razze bovine da carne – la Maremmana

Origine e zona di diffusione La razza Maremmana è discendente dalla razza grigia della steppa o Podolica. Tale razza è rustica e frugale, resistente alle malattie e alle difficoltà climatiche e si adatta ai foraggi scadenti; ha contraddistinto per secoli … Continua a leggere

scritta il 3 marzo 2011 in il culto del gusto commenta

Razze bovine da carne – la Podolica

Origine e zona di diffusione È – tra le popolazioni bovine cosiddette Podoliche, giunte nel nostro Paese dall’Oriente asiatico – quella che maggiormente mantiene le caratteristiche originarie. Allevata soprattutto in Puglia, ha preso il nome di Pugliese ma, fino agli … Continua a leggere

scritta il 2 marzo 2011 in il culto del gusto commenta

Razze bovine da carne – la Romagnola

Origine e zona di diffusione Discende da ceppo Podolico: dalle razze asiatiche giunte in Italia in seguito alle invasioni dei popoli dell’Est Europa. Ha come culla d’origine la Romagna (Forlì, Pesaro) ed è stata allevata anche in alcune zone delle … Continua a leggere

scritta il 1 marzo 2011 in guide, il culto del gusto commenta

Razze bovine da carne – la Piemontese

Origine e zona di diffusione Circa 30.000 anni fa lo zebù pakistano è arrivato fino all’attuale Piemonte dove, trovando una barriera naturale formata dall’arco alpino, si è insediato integrandosi con la popolazione bovina preesistente, adattandosi all’ambiente e determinando, nel tempo, … Continua a leggere

scritta il 28 febbraio 2011 in il culto del gusto commenta

Razze bovine da carne – la Marchigiana

Origine e zona di diffusione È stata riconosciuta come entità etnica soltanto in epoca relativamente recente. È derivata dall’incrocio di bovini Marchigiani di ceppo Podolico non migliorati (un tempo impiegati per i lavori agricoli) con soggetti di razza Chianina e, … Continua a leggere

scritta il 27 febbraio 2011 in il culto del gusto commenta

Razze bovine da carne – La chianina

Origine e zona di diffusione La razza Chianina è tra le più antiche del mondo. È allevata da almeno 22 secoli (Virgilio ne sottolineava la bellezza) nella media valle del Tevere e nella Val di Chiana, da dove l’allevamento si … Continua a leggere

scritta il 24 febbraio 2011 in il culto del gusto commenta

Guida alle Spezie, Sali e Pepe (parte 3)

Cumino di Alep (Siria) Il cumino è il frutto di una pianta selvatica  originaria  del medio oriente con almeno 2 anni di vita. Leggermente acidulo, lascia nel palato un sapore caldo e leggermente dolce; ideale per degli stufati di manzo … Continua a leggere

scritta il 23 febbraio 2011 in il culto del gusto commenta

Il segreto di una buona bistecca (ma non solo) si chiama Maillard

La reazione chimica più importante di tutta la cucina è sicuramente la reazione di Maillard. Se cuocendo un cibo questo si “imbrunisce” quasi sempre è opera di questa reazione, che avviene ad alte temperature, tra i 140 °C e i … Continua a leggere

scritta il 22 febbraio 2011 in il culto del gusto commenta

Guida alle Spezie, Sale e Pepe (parte 2)

Berberitzen (Iran) Il Berberitzen, appartiene alla famiglia delle Berberidacee e cresce normalmente in Asia e in Europa. Il Berberitzen é ricco in Vitamina C, con nota leggermente acidula, viene utilizzato nella cucina iraniana per insaporire il riso. Da utilizzare in … Continua a leggere

scritta il 21 febbraio 2011 in il culto del gusto commenta

Guida alle Spezie, Sale e Pepe (parte 1)

Anice semi (India) La pianta dell’Anice é originaria dell’India. Oggi utilizzata in tutta Europa, e usata anche nella preparazione di liquori (Uzo, Pastis). L’Anice ha un sapore inconfondibile con nota di liquirizia dolce, é particolarmente usata nella preparazione di dolci … Continua a leggere

scritta il 20 febbraio 2011 in il culto del gusto commenta